SPIRITO, ANIMA E CORPO

47854_124489540934099_117015258348194_124599_5761786_s (2)
Nel Salmo 144 Davide scrive: “ Signore, che cos’è
l’uomo, perché te ne prenda cura? O il figlio dell’uomo


perché tu ne tenga conto?” E continua dicendo … L’uomo è
simile a un soffio, i suoi giorni son come l’ombra che passa”.
Da una parte Davide aveva ragione, l’uomo vive poco e
il suo tempo di permanenza sulla terra è breve – ma questa
non è tutta la storia. L’uomo è soprattutto una creatura
eterna, modellato e creato ad immagine di Dio2.
Paolo ci parla più dettagliatamente della natura umana
in una delle sue lettere, dove dice che l’essere umano è
composto da spirito, anima e corpo3. E’ ovvio che tutti
sappiamo riconoscere il nostro corpo e conosciamo anche
l›anima, che di solito chiamiamo personalità. La nostra
anima è composta dalla nostra mente (la nostra parte
pensante), dalla nostra volontà (che prende decisioni), dalle
nostre emozioni e dalla nostra coscienza. Sappiamo almeno
qualcosa su queste due parti di cui siamo composti, ma
quando si inizia a parlare dello spirito abbiamo bisogno che
qualcuno ce lo spieghi. I più sanno ben poco del proprio
spirito perciò parliamone brevemente.
Lo spirito è la parte vitale del nostro essere, è la nostra
essenza e senza di esso saremmo morti4! Se il nostro corpo
e la nostra anima possono darci informazioni sul loro stato
(sono affamato, sono arrabbiato), il nostro spirito non può
farlo. Non possiamo arrivare al nostro spirito con mezzi
naturali ed esso non può comunicarci il suo stato o la sua
condizione. Possiamo saperne di più attraverso la Parola di
Dio. E’ Dio che ha creato il nostro spirito5 e sa esattamente
com’è fatto e ce lo rivela nella Bibbia. Per questo possiamo
affermare che quando leggiamo la Bibbia per comprendere
meglio il nostro spirito, Essa è come uno specchio spirituale6
che riflette attraverso le parole, l’esatta immagine del nostro
spirito. La Parola di Dio è l’unica fonte di informazione
attendibile per quanto riguarda il nostro spirito.
Allora cosa ci dice la Bibbia sul nostro spirito? Ci dice
che se non siamo nati di nuovo, il nostro spirito è empio e
morto spiritualmente7. Questo non per quello che abbiamo
fatto, ma perché siamo tutti nati con uno spirito predisposto
a peccare (con la natura di peccato) e questo è avvenuto a
causa della disobbedienza di Adamo8. Quando pecchiamo,
i nostri peccati solo sono un’espressione esteriore del nostro
spirito empio. Per questo Gesù ha detto ad ognuno di noi
che dobbiamo nascere di nuovo9.
Quando nasciamo di nuovo avviene un incredibile
miracolo. Il nostro spirito morto ed empio viene rimosso e
sostituito con uno spirito nuovo che è giusto e santo10 e in
quello stesso istante, lo spirito di Cristo entra nel nostro cuore
e diventa una cosa sola con il nostro nuovo spirito11. L’unità
che si forma tra i due è totale e completa e, non appena
prende luogo questa unione perfetta, lo Spirito Santo sigilla il
nostro spirito, affinchè non possa essere più contaminato dal
peccato12. Quando commettiamo dei peccati dopo la nuova
nascita non è il nostro spirito che pecca. Non può essere più
toccato dal peccato, ma conserva la sua originale santità e
purezza. Oltre ad essere stato reso perfetto per sempre13 e a
non essere più capace di peccare14, il nostro spirito è giusto,
santo10, eternamente redento15, ed è uguale a Gesù stesso16 e
resterà così per l’eternità.
Oltre a questo, nel nostro nuovo spirito c’è la mente di
Cristo17 che conosce ogni cosa18. Tutto quello che Gesù sa
è proprio lì19! In aggiunta a tutto ciò, lo Spirito Santo dimora
nel profondo del nostro cuore e produce del continuo i frutti
dello Spirito20: amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza,
bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo. Tutti questi
doni meravigliosi, tutte queste qualità ed abilità, sono nel
cuore di ogni cristiano. Non saranno mai visibili e non
cambieranno mai la nostra esistenza, se non impariamo
prima a farli uscire dal nostro spirito perché giungano alla
nostra anima e al nostro corpo.
Nel momento in cui nasciamo di nuovo, la nostra
anima ed il nostro corpo potrebbero esserne sensibilmente
influenzati ma, al contrario del nostro spirito, restano
sostanzialmente gli stessi anche dopo la nuova nascita. Il
nostro corpo non sarà redento fino a quando non andremo
dal Signore e riceveremo un nuovo corpo spirituale21, ma
i cambiamenti della nostra anima, successivi alla nuova
nascita, dipendono interamente da noi. Se non facciamo
nulla, la nostra anima non cambierà e continueremo
a pensare e vivere come facevamo prima. Ciò potrebbe
causare un po’ di delusione perchè potrebbe indurre a
pensare che in realtà nulla sia cambiato, non comprendendo
che l›immensa trasformazione che abbiamo sperimentato
è in realtà avvenuta nel nostro spirito. Dio però desidera
che oltre al nostro spirito anche la nostra anima sia
completamente trasformata e che la Sua vita scorra nella
nostra anima ed anche nel nostro corpo22.
La chiave di questa trasformazione è la tua mente.
Voglio sottolineare ancora l’importanza del ruolo della
nostra mente perché essa attinge dalla vita di Dio che è nel
nostro spirito rinato, che altrimenti resterebbe lì ignorata
ed inefficace, per liberarla poi nella nostra anima, dove
possiamo sperimentarne i benefici e vederla all’opera nella
vita di ogni giorno.
In che modo è coinvolta la mente in questo processo?
In Romani 12:2 Paolo ci dice di essere “trasformati”
mediante il rinnovamento della nostra mente. La parola
trasformato deriva dalla parola greca metamorfoo, che sta
ad indicare una completa metamorfosi, come quella che
avviene quando un bruco si trasforma in una farfalla. Paolo
dice che è questo il tipo di cambiamento che avviene
quando rinnoviamo la nostra mente. Quando avviene
questo cambiamento, non è il nostro spirito a cambiare,
ma la nostra anima ed i risultati sono visibili e tangibili.
Lo scoraggiamento e la sconfitta cedono il posto alla
gioia, alla pace, alla vittoria. La guarigione, l’unzione, la
liberazione, la vittoria e la prosperità cominciano ad essere
evidenti. La fede che è nel nostro spirito rinato viene resa
disponibile alla nostra anima e la gioia del Signore scorre
nella nostra sfera emotiva! Il potenziale perché tutte le
cose meravigliose di Dio che sono nel tuo spirito giungano
anche alla tua anima è proprio lì dentro di te! Quanto più
continuiamo a rinnovare la nostra mente, tanto più vi sarà
un cambiamento continuo che sarà visibile a tutti. Questo
tipo di cambiamento avviene solo e soltanto se rinnoviamo
la nostra mente.
Quindi, da dove si comincia? Si comincia credendo
nella Parola di Dio. È semplice, ma non sempre facile!
Quando cambiamo il nostro modo di pensare, le nostre
attitudini, conformiamo i nostri valori alla Parola di Dio e
quando la nostra mente inizia a comprendere e ad allinearsi
a quello che scopre nella Parola, il nostro spirito e la nostra
anima si accordano e ciò consente al flusso soprannaturale
della vita di Dio di passare dal nostro spirito alla nostra
anima. E’ così che sperimentiamo nella pratica i benefici
della salvezza di cui abbiamo già parlato. Al contrario
però, se la nostra anima crede a ciò che suggeriscono i
sensi (a ciò che possiamo vedere, sentire, toccare, gustare
ed odorare), invece di credere a ciò che dice la Bibbia,
questo flusso soprannaturale di vita viene interrotto. La
nostra anima funge da valvola. Se essa si adegua, o allinea,
alla Parola di Dio e crede a ciò che Essa dice, la vita di Dio
può scorrere dal nostro spirito alla nostra anima fino ad
arrivare al nostro corpo. Se, al contrario, la nostra anima
si adegua al nostro corpo credendo alle informazioni che
giungono dai sensi fisici, contrari alla Parola di Dio, il flusso
della vita di Dio si interrompe, come se fosse stata chiusa
una valvola!
Facciamo un esempio. Ho mal di testa. Questo mal di
testa è forte e mi sta dando un gran fastidio – su questo non
c’è dubbio. Questa è una realtà e verità fisica. La Bibbia
però mi dice: “Per le Sue lividure, siamo stati guariti23!” La
Bibbia ci sta quindi dicendo che quando Gesù è morto circa
2000 anni fa, Egli ha già guarito il mio mal di testa! Questa
invece è una realtà e verità spirituale. Le informazioni che
ricevo dai miei sensi e quelle che ricevo dalla Parola di Dio
sono entrambe vere, ma su un livello diverso. Da un lato
abbiamo la verità fisica del mal di testa, e dall’altro la verità
spirituale – il mio mal di testa è stato guarito al Calvario. Se si continua a credere nella verità fisica, il mal di testa
rimane; se invece si sceglie di credere in quella spirituale, il mal di testa se ne va, perché quando crediamo nella verità spirituale, quella fisica deve cedergli il passo. Perciò la nostra anima deve fare una scelta: può seguire il messaggio inviato dai nostri sensi “hai mal di testa” e chiudere così la valvola del flusso della vita di Dio che è nel nostro spirito; oppure può decidere che nonostante senta il dolore, crede che Gesù l’abbia guarito al Calvario. Quando scegliamo di credere a quello che dice la Bibbia, ci focalizziamo sulla verità che siamo stati guariti al Calvario (nonostante in dolore) e se restiamo aggrappati a questa verità spirituale che per le Sue lividure siamo stati guariti, allora stiamo aprendo la valvola e la vita di resurrezione di Dio dal nostro spirito arriverà anche al nostro corpo facendo passare il mal di testa. Rinnovare la nostra mente credendo col cuore a ciò che dice la Parola di Dio piuttosto che a qualsiasi altra informazione contraria ad essa che ci giunge dai nostri sensi, fa si che la vita e la verità che sono nel nostro spirito si manifestino. Questo non si applica solo alla guarigione, ma ad ogni aspetto della vita ed è ciò che ci trasforma. Per ricapitolare: quando nasciamo di nuovo il nostro spirito viene completamente rinnovato, la nostra anima può iniziare questo processo di cambiamento, che verrà completato in Cielo, ed il nostro corpo deve attendere di essere con il Signore per il cambiamento finale. Per approfondire l’argomento è disponibile in italiano.
il libro di Andrew Wommack “Spirito Anima e Corpo”.
Nell’introduzione al libro Andrew dice: “Personalmente non
posso immaginare come si possa avere una buona relazione
con Dio senza comprendere queste rivelazioni basilari».
Il materiale in italiano di Andrew Wommack o ulteriori
copie di questo insegnamento possono essere richieste
all’indirizzo sottostante:
Andrew Wommack Ministries Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...