Io odio il porno

images (7)

La pornografia è un problema.

Il porno è come un narcotico, che dirotta il cervello e ridefinisce la sessualità umana. Nel frattempo rovina vite, distrugge famiglie, destabilizza ministeri. E onestamente, è un problema che mi rende stanco, stanco della devastazione che Satana sta causando a bambini, a donne, a famiglie, a pastori, a chiese, e al mondo intero con questo tragico male.

Continua a leggere “Io odio il porno”

RICORDATI DI GESU°

” RICORDATI DI GESÙ ”
 

Come sarà la tua vita ?
È bello parlare di tutto ciò che senti
Non puoi scoraggiarti
Hai bisogno di perseverare fino alla fine


Immaginati là sul Calvario
Gesù Cristo fu crocifisso per te
I chiodi nelle Sue mani
Con l’amore nel Suo cuore
Tutto questo per te 


È difficile portare la croce che Egli portava
Portarla senza lamentarsi
È impossibile dimenticare la sua morte sulla croce
Ricordati di Gesù, Ricordati di Gesù


Immaginati là sul Calvario
Gesù Cristo fu crocifisso per te
I chiodi nelle Sue mani
Con l’amore nel Suo cuore
Tutto questo per te 


È difficile portare la croce che Egli portava
Portarla senza lamentarsi


È impossibile dimenticare la sua morte sulla croce
Ricordati di Gesù, Ricordati di Gesù

Ricordati di Gesù, Ricordati di Gesù

L’isis e gia in europa

 
Se pensavate che l’ISIS è lontano centinaia di Km da noi date uno sguardo a questo video girato alcuni giorni fa in Olanda nella città di Aia sede dello stato e del governo olandese. Una manifestazione “pacifica” contro la guerra in Palestina si è trasformata in una protesta contro Israele e pro stato islamico. Sono comparse le bandiere nere che hanno caratterizzato il genocidio che sta avvedendo in Iraq e in Siria in questi giorni. Gli slogan erano gli stessi: “distruggiamo Israele, uccidiamo i Cristiani e gli infedeli”.
Non stiamo sognando, siamo in Europa e tutto ciò accade senza intervento delle forze dell’ordine! Da notare che, questo dell’Olanda, non è un caso isolato, ma in molte parti d’Europa dove ci sono state manifestazioni pro-Palestina, sono apparse le bandiere nere che incitano allo stato Islamico.
Si stima che in Europa al momento i musulmani annoverano il 5-6% della popolazione e in molte città stanno imponendo le loro leggi (basate sulla Sharia), addirittura in Gran Bretagna hanno persino tribunali islamici che decidono e si sostituiscono ai tribunali legali.
Alexander Rar, uno studioso politico tedesco, prevede che si raggiungerà la cifra di 70 milioni di musulmani in Europa nel 2025, grazie all’immigrazione dai paesi islamici e l’alta percentuale di nascite rispetto alla famiglia media europea.
Che cosa succederà quando le percentuali saliranno al 10-20%? E se di questi 70 milioni anche solo l’1% (per essere ottimisti) fosse di natura estremista?
Che cosa possiamo fare per arginare l’Islamizzazione dell’Europa? (o meglio cosa possono fare i governi Europei)
Prima di tutto agire subito: 
1. Rendere illegale ogni tipo di legge basata sulla violenza della Sharia; 
2. Espellere e/o processare tutti quelli che sono affiliati a movimenti terroristi o che sventolano bandiere a favore dello stato islamico (non sono pacifisti);
3. Ribadire l’origine Cristiana del nostro continente.

Il ritorno di Gesù Cristo.

DSC_0652

Un messaggio di speranza in questi tempi travagliati.

In questi tempi non sentiamo molti sermoni sul cielo. Può sembrare strano, visto che dovrebbe essere la gioia di ogni cristiano, quella di essere con il Signore per l’eternità. La promessa del cielo è il nocciolo dell’Evangelo che predichiamo.
Ma c’è un motivo per cui non sentiamo molto parlare di questo

Continua a leggere “Il ritorno di Gesù Cristo.”

SALVEZZA

Ci siamo tutti comportati in maniera che preferiremmo dimenticare.Abbiamo ignorato le scadenze di lavoro, i compiti in classe, e di pagare ogni conto in tempo.Abbiamo disobbedito ai genitori e ignorato ripetuti avvertimenti dalle figure di autorità.Alcuni hanno deviato dal loro coniuge, sia nella loro vita di pensiero o attraverso azioni di nascosto.

Quando la benzina sta per finire

stock-photo-open-book-28000415

Quando faccio il pieno di benzina con la mia auto, posso percorre circa 750 Kilometri.

Man mano che guido, l’auto mi segnala i Kilometri che restano da fare fino ad esaurimento.

Un apposito apparecchio luminoso e sonoro mi segnala gli ultimi 80 Kilometri di autonomia dell’auto dopodiché se non provvedo a rifornirm

Continua a leggere “Quando la benzina sta per finire”

PANE INASPETTATO

PANE

INASPETTATO

0

Il pane inaspettatoTEMPO FA, un leader molto noto e popolare, alla fine di un suo lungo discorso, si rese conto che la gente che era venuta da tutte le parti ad ascoltarlo, era affamata. Era un uomo di grande compassione. Vedendo il disagio di quella folla di oltre 5.000 persone ordinò ai suoi collaboratori di provvedere loro del cibo. Per le poche risorse di cui disponevano — solo cinque pani, due pesci e qualche moneta — questi si chiesero se non fosse il caso mandare tutti a casa senza mangiare.

Continua a leggere “PANE INASPETTATO”

Giovanni 15:5

art_fede

JOSEPH PRINCE Daily Grace Inspirations 20 Maggio 2015

Giovanni 15:5

“Io sono la vite, voi siete i tralci; chi dimora in me, e io in lui, porta molto frutto, poiché senza di me non potete far nulla.” In questo verso, Gesù dice, “Io sono la vite, voi siete i tralci (rami)”. Egli non disse, “Io sono la vite, cercate di essere i tralci”. In altre parole, Egli vuole che noi comprendiamo che noi siamo già i rami. Noi non dobbiamo sforzarci di diventare rami. Qu Continua a leggere “Giovanni 15:5”

La tua influenza è positiva o negativa?

positivo_negativoLa tua influenza è positiva o negativa?

Quanto è difficile avere una buona relazione con amici, famigliari o colleghi di lavoro che sono sempre litigiosi e arrabbiati. Sembra che ogni parola che dicono abbia l’obiettivo di abbattere, di distruggere, di criticare, di giudicare e, talvolta, anche di rovinare la vita e la reputazione di qualcuno. Una persona piena di parole negative, distruttive ed offensive non ha certamente una vita che promuove e porta l’attenzione su Gesù. Continua a leggere “La tua influenza è positiva o negativa?”

Il vero nazismo Itleriano

Testimonianza di una donna americana che ha ‘scelto’ di ritornare nella congregazione, dopo essere stata disassociata

«Io sono una vittima. Dopo anni di associazione con questa setta nel 1984 decisi di staccarmene per motivi di coscienza. Tutta la mia famiglia, composta da oltre 40 persone, smise di frequentarmi. Continua a leggere “Il vero nazismo Itleriano”

La realtà della paura


La realtà della paura

A ragione, le prime parole di Adamo, dopo aver mangiato il frutto dell’albero proibito, furono: “Ho udito il tuo passo nel giardino: ho avuto paura… e mi sono nascosto” (Genesi 3:10).
Fin dalla sua più remota origine, l’uomo ha provato paura.
La paura ci impedisce di svilupparci, rafforza i nostri condizionamenti, ci raggela, ci paralizza e può persino privarci della vita. Continua a leggere “La realtà della paura”

Vivi la vita al 100% per lui

Vivi la tua vita al 100% per Lui
Anche tu forse sei giunto a questa conclusione: “Il mondo non è in grado di capirmi.”                                                                                       Le persone sentono che tu parli parole di fede ed aspettativa mentre loro del continuo parlano parole di dubbio e paura. Sentono che tu sei pieno di speranza mentre loro temono di cadere a pezzi da un momento all’altro. Vedono una luce nei tuoi occhi quando tutto attorno a loro è buio e confuso.Si, tu sei diverso da questo mondo! Tu sei un credente del Signore Gesù Cristo, sei un figlio del Dio vivente. Non aspettarti che per questo tutti ti amino e vogliano correre da te. Continua a leggere “Vivi la vita al 100% per lui”

Le motivazione della Grazia

Le motivazione della Grazia

Questo bellissimo messaggio della grazia di Dio ha il potenziale di trasformare la vita di tutti coloro che lo ricevono. E’ un messaggio che produce liberazione da ogni sorta di religiosità e di mentalità legalista che porta le persone a relazionarsi a Dio per opere e meriti Continua a leggere “Le motivazione della Grazia”

La vera soddisfazione

Ti sei mai fermato un attimo a pensare a quanto Dio ti ama? La profondità, l’altezza, la lunghezza e la larghezza del Suo amore sono incalcolabili. Egli non cambia mai, è sempre lo stesso (Malachia 3:6; Ebrei 13:8). Non c’è luogo dove tu possa andare e non Continua a leggere “La vera soddisfazione”

Tutto per Grazia

Tutto per Grazia

 
spurgeon_chair1
Sermone N.3479
Pubblicato Giovedi, 7 Ottobre , 1915
predicato da C. H. Spurgeon
Tabernacolo Metropolitano, Newington, Londra 
 “Infatti è per grazia che siete salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi, è il dono di Dio ” – Efesini 2:8
 
Delle cose di cui vi ho parlato tutti questi anni, questa è la somma. Entro il cerchio di queste parole è contenuta la mia teologia, nella misura in cui si riferisce alla salvezza degli uomini. Mi rallegro anche di ricordare che quelli della mia famiglia che erano ministri di Cristo prima di me hanno predicato questa dottrina, e nessun altro. Continua a leggere “Tutto per Grazia”

VITA D’AZZARDO

VITA D’AZZARDO PDF Stampa E-mail
69306_119056931489118_100001544365293_140227_3728809_nRifflessione della settimana
Scritto da Nicola Andrea Scorsone
Lunedì 04 Marzo 2013
Azzardo: dall’arabo az-zahr, vuol dire: “Dado da gioco”.
Quante vite spezzate dal gioco d’azzardo?!
Giorno dopo giorno, a tentare la fortuna, sperando nella sorte, si rincorre la dea bendata in tutti i giochi.
Anche lo Stato, invece di tutelare la salute dei cittadini, pensa a riempire le proprie casse con un fatturato annuo di circa 100 miliardi di euro. Continua a leggere “VITA D’AZZARDO”

IL rapimento post tribulazione

Che cosa credeva la prima chiesa?

La prima Chiesa credeva nel rapimento post-tribolazione.

Leggendo gli scritti e gli insegnamenti dei padri della prima Chiesa verremo affrancati da ogni possibile confusione a riguardo. Vorrei far notare che tutti costoro non pensavano minimamente di dover scampare alla persecuzione o alla sofferenza durante gli ultimi giorni. Continua a leggere “IL rapimento post tribulazione”

La parousia alla fine dell’età presente

La parousia alla fine dell’età presente

Matteo 24:36-44.  «Ma quanto a quel giorno e a quell’ora nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma il Padre solo. Come fu ai giorni di Noè, così sarà alla venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni prima del diluvio si mangiava e si be Continua a leggere “La parousia alla fine dell’età presente”

Il giusto ordine degli eventi

Il giusto ordine degli eventi

download

ResistantCome ho detto in precedenza, nessuno conosce tutti i misteri di Apocalisse e non li conoscerà fino a quando Dio non glieli rivelerà. Posso solo affermare ciò che finora è stato rivelato, cioè che l’Apocalisse non contiene nessun riferimento o rivelazione riguardo un “Rapimento prima della Tribolazione” (RPT). L’ordine cronologico dei 21 eventi aiuta a dimostrarlo. In Apocalisse ci sono 3 serie di 7 eventi, i Sigilli, leTrombe e le Coppe. Molti studiosi dispensazionalisti chiamano questi eventi “giudizi”, ma in realtà non sono tutti giudizi e definirli tali è improprio. Nella sequenza degli eventi, loro sostengono, queste 3 serie di eventi si succederebbero una dopo l’altra. Credo invece che questa sia un’interpretazione sbagliata. Continua a leggere “Il giusto ordine degli eventi”

La storia del rapimento pre-tribolazione

La storia del rapimento pre-tribolazione

46506_1276359168967_1829613134_548986_119737_s

Facendo ricerche sulla storia della dottrina del rapimento pre-tribolazione (RPT) scoprirai che fa parte di un intero sistema di credo definito “dispensazionalismo”. Benché mi accinga a trattare il dispensazionalismo in maniera dettagliata nel capitolo seguente, voglio prima illustrare, pur brevemente, la storia di questa dottrina. Il dispensazionalismo ha una premessa fondamentale che volta le spalle all’insegnamento della Chiesa primitiva e della Bibbia su questo argomento. Questa premessa viene dalle parole di un noto dispensazionalista, il dr. Charles Ryrie, che scrive: “un dispensazionalista tiene distinti Israele e la Chiesa”. Continua a leggere “La storia del rapimento pre-tribolazione”

La verità fa male

 Post tribulazione     La verità fa male

nuvole

Questa è la testimonianza del pastore Bill che esercitava il suo ministero nella chiesa di Fairview First. Coloro che frequentavano questa comunità erano orgogliosi di lui. Bill esponeva buoni messaggi che sfidavano coloro che li ascoltavano portandoli sempre ad avere qualcosa su cui riflettere durante la settimana. Era un uomo consacrato, compassionevole e fiero difensore della verità. Continua a leggere “La verità fa male”

Jezebel nella nostra società

 

Jezebel nella nostra società

“Ma ho alcune cose contro di te: tu permetti a quella donna Iezabel, che si dice profetessa, di insegnare e di sedurre i miei servi inducendoli a fornicare e a mangiare cose sacrificate agli idoli.” (Apo 2:20)

[1 Re 16:31; 2 Re 9:22,30.] Continua a leggere “Jezebel nella nostra società”

Il rapimento pre-tribolazione. La terribile verità

img_86794_200428trombe_monaci_tibetani

Ho conosciuto pochissimi pre-tribolazionisti che hanno reagito con curiosità e che sono stati disponibili ad ascoltare le prove sulla falsità della loro dottrina. La prima reazione da parte loro è quella di arrabbiarsi ed assumere un atteggiamento di sfida, mentre molti tentano di difendere solo il rapimento, non la risurrezione dei morti o il ritorno di Cristo. E’ un’indicazione, in qualche maniera, che la loro attenzione è posta su una cortina di fumo. Essi tentano persino di spiegare che negare il rapimento prima della tribolazione è come negare il rapimento stesso.

Io non sono contro il rapimento; mi oppongo invece alla sequenza che viene esposta da uomini che sono in errore. Tim La Haye, ad esempio, ha intitolato uno dei suoi libri “Rapimento sotto attacco” (un titolo davvero di paglia), anche se nessuno degli uomini da lui accusati nega o attacca il rapimento, ma solo la falsa sequenza degli eventi. Continua a leggere “Il rapimento pre-tribolazione. La terribile verità”