Il Timore del Signore Dio

Versetti    

“18 Ora tutto il popolo udiva i tuoni, il suono della tromba e vedeva i lampi é il monte fumante. A tale vista, il popolo tremava e si teneva a distanza. 19 Perciò essi dissero a Mosé: «Parla tu con noi e noi ti ascolteremo, ma non ci parli DIO perché non abbiamo a morire». 20 Mosé disse al popolo: «Non temete, perché DIO è venuto per provarvi, e affinché il timore di lui vi sia sempre davanti, e così non pecchiate».” (Eso 20:18-20)

“E ora, o Israele, che cosa richiede da te l’Eterno, il tuo DIO, se non di temere l’Eterno, il tuo DIO, di camminare in tutte le sue vie, di amarlo e di servire l’Eterno, il tuo DIO, con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima,” (Deu 10:12)

“Temerai l’Eterno, il tuo DIO, a lui servirai, rimarrai stretto a lui e giurerai nel suo nome.” (Deu 10:20)

“Seguirete l’Eterno, il vostro DIO, lui temerete, osserverete i suoi comandamenti, ubbidirete alla sua voce, lo servirete e rimarrete stretti a lui.” (Deu 13:4)

“Perciò così dice l’Eterno, il DIO d’Israele: Io avevo dichiarato che la tua casa e la casa di tuo padre avrebbero sempre camminato davanti a me; ma ora l’Eterno dice: Lungi da me tal cosa; poiché io onoro quelli che mi onorano ma quelli che mi disprezzano saranno pure disprezzati.” (1Sa 2:30)

“35 Con essi infatti l’Eterno aveva stabilito e aveva loro ordinato: «Non temete altri dèi, non prostratevi davanti a loro, non serviteli e non offrite loro sacrifici, 36 ma temete l’Eterno, che vi ha fatto salire dal paese d’Egitto con grande potenza e con braccio disteso; davanti a lui prostratevi e a lui offrite sacrifici.” (2 Re 17:35-36)

“E disse all’uomo: “Ecco, temere il Signore, questo è sapienza, e fuggire il male è intelligenza”».” (Gib 28:28)

“Servite l’Eterno con timore e gioite con tremore.” (Sal 2:11)

“Ma io, per la tua grande benignità entrerò nella tua casa e adorerò con gran timore, rivolto al tuo santo tempio.” (Sal 5:7)

“Il timore dell’Eterno è puro, rimane in eterno; i giudizi dell’Eterno sono verità, tutti quanti sono giusti;” (Sal 19:9)

“8 L’Eterno è buono e retto, perciò egli insegnerà la via ai peccatori. 9 Egli guiderà i mansueti nella giustizia e insegnerà la sua via agli umili. 10 Tutte le vie dell’Eterno sono benignità e verità, per quelli che osservano il suo patto e le sue testimonianze. 11 Per amor del tuo nome, o Eterno, perdona la mia iniquità, perché essa è grande. 12 Chi è l’uomo che teme l’Eterno? Egli gli insegnerà la via che deve scegliere. 13 Egli vivrà nella prosperità, e la sua progenie erediterà la terra. 14 Il segreto dell’Eterno è rivelato a quelli che lo temono, ed egli fa loro conoscere il suo patto.” (Sal 25:8-14)

“19 Quanto è grande la tua bontà che riservi per quelli che ti temono, e che usi in presenza dei figli degli uomini verso quelli che si rifugiano in te! 20 Tu li nascondi nel segreto rifugio della tua presenza, dalle insidie degli uomini, tu li custodisci in una tenda al sicuro dalle contese verbali.” (Sal 31:19-20)

“Tutta la terra tema l’Eterno, e tremino davanti a lui tutti gli abitanti del mondo.” (Sal 33:8)

“18 Ecco, l’occhio dell’Eterno è su quelli che lo temono, su quelli che sperano nella sua benignità. 19 per liberare la loro anima dalla morte e per conservarli in vita in tempo di fame” (Sal 33:18-19)

“1 Io benedirò l’Eterno in ogni tempo, la sua lode sarà sempre sulla mia bocca. 2 L’anima mia si glorierà nell’Eterno; gli umili l’udranno e si rallegreranno. 3 Magnificate con me l’Eterno ed esaltiamo tutti insieme il suo nome. 4 ho cercato l’Eterno, ed egli mi ha risposto e mi ha liberato da tutti i miei spaventi. 5 Essi hanno guardato a lui e sono stati illuminati, e le loro facce non sono svergognate. 6 Quest’afflitto ha gridato, e l’Eterno lo ha esaudito e l’ha salvato da tutte le sue avversità. 7 dell’Eterno si accampa attorno a quelli che lo temono e li libera. 8 Gustate e vedete quanto l’Eterno è buono; beato l’uomo che si rifugia in Lui. 9 Temete l’Eterno, voi suoi santi, poiché nulla manca a quelli che lo temono. 10 I leoncelli soffrono penuria e fame, ma quelli che cercano l’Eterno non mancano di alcun bene. 11 ¶ Venite, figlioli, ascoltatemi; io vi insegnerò il timore dell’Eterno.” (Sal 34:1-11)

“Fermatevi e riconoscete che io sono DIO; io sarò esaltato fra le nazioni, sarò esaltato sulla terra.” (Sal 46:10)

“7 Mostraci, o Eterno, la tua benignità e donaci la tua salvezza. 8 ¶ ascolterò ciò che DIO, l’Eterno dirà; certo egli parlerà di pace al suo popolo e ai suoi santi, ma non permetterà che essi ritornino a vivere da stolti. 9 Certo la sua salvezza è vicina a quelli che lo temono, perché la sua gloria possa abitare nel nostro paese.” (Sal 85:7-9)

“Prostratevi davanti all’Eterno nello splendore della sua SANTITÀ, tremate davanti a lui, o abitanti di tutta la terra.” (Sal 96:9)

“8 L’Eterno è pietoso e clemente, lento all’ira e di grande benignità. 9 Egli non contende in eterno e non serba l’ira per sempre 10 Egli non ci tratta come meritano i nostri peccati, e non ci castiga in base alle nostre colpe. 11 Poiché, quanto sono alti i cieli al di sopra della terra, tanto è grande la sua benignità verso quelli che lo temono. 12 Quanto è lontano il levante dal ponente, tanto ha egli allontanato da noi le nostre colpe. 13 Come un padre è pietoso verso i suoi figli, così è pietoso l’Eterno verso quelli che lo temono. 14 Perché egli conosce la nostra natura e si ricorda che siamo polvere. 15 I giorni dell’uomo sono come l’erba; egli fiorisce come il fiore del campo; 16 se il vento gli passa sopra, egli non è più e il suo luogo non lo si riconosce più. 17 Ma la benignità dell’Eterno dura d’eternità in eternità per quelli che lo temono e la sua giustizia per i figli dei figli,” (Sal 103:8-17)

“10 Il timore dell’Eterno è il principio della sapienza, hanno grande sapienza quelli che mettono in pratica i suoi comandamenti; la sua lode dura in eterno. 112:1 ¶ Alleluia. Beato l’uomo che teme l’Eterno e trova grande gioia nei suoi comandamenti.” (Sal 111:10 – 112:1)

“Egli benedirà quelli che temono l’Eterno, piccoli e grandi.” (Sal 115:13)

“Beato chiunque teme l’Eterno e cammina nelle sue vie.” (Sal 128:1)

“14 L’Eterno sostiene tutti quelli che cadono e rialza tutti quelli che sono abbattuti. 15 Gli occhi di tutti guardano a te con aspettazione, e tu dai loro il cibo a suo tempo. 16 Tu apri la tua mano e appaghi il desiderio di ogni essere vivente. 17 L’Eterno è giusto in tutte le sue vie e benigno in tutte le sue opere. 18 L’Eterno è vicino a tutti quelli che lo invocano, a tutti quelli che lo invocano in verità. 19 Egli soddisfa il desiderio di quelli che lo temono, ode il loro grido e li salva. 20 L’Eterno protegge tutti quelli che l’amano e distruggerà tutti gli empi.” (Sal 145:14-20)

“L’Eterno prende piacere in quelli che lo temono in quelli che sperano nella sua benignità.” (Sal 147:11)

“Il timore dell’Eterno è il principio della conoscenza, ma gli stolti disprezzano la sapienza e l’ammaestramento.” (Pro 1:7)

“Il timore dell’Eterno è odiare il male; io odio la superbia, l’arroganza, la via malvagia e la bocca perversa.” (Pro 8:13)

“10 Il timore dell’Eterno è il principio della sapienza, e la conoscenza del Santo è l’intelligenza. 11 Poiché per mio mezzo saranno moltiplicati i tuoi giorni e ti saranno aggiunti anni di vita,” (Pro 9:10-11)

“Chi cammina nella sua rettitudine teme l’Eterno, ma chi è pervertito nelle sue vie lo disprezza.” (Pro 14:2)

“L’uomo saggio teme e si allontana dal male, ma lo stolto si adira ed è presuntuoso.” (Pro 14:16)

“26 ¶ Nel timore dell’Eterno c’è una grande sicurezza, e i suoi figli avranno un luogo di rifugio. 27 Il timore dell’Eterno è una fonte di vita che fa evitare i lacci della morte.” (Pro 14:26-27)

“Meglio poco con il timore dell’Eterno, che un gran tesoro con preoccupazioni.” (Pro 15:16)

“Il timore dell’Eterno è un ammaestramento di sapienza, e prima della gloria c’è l’umiltà.” (Pro 15:33)

“Con la bontà e la verità l’iniquità si espia, e con il timore dell’Eterno uno si allontana dal male.” (Pro 16:6)

“Il timore dell’Eterno conduce alla vita; chi lo possiede dimorerà sazio e non sarà colpito da alcun male.” (Pro 19:23)

“Il tuo cuore non porti invidia ai peccatori, ma continui sempre nel timore dell’Eterno;” (Pro 23:17)

“Beato l’uomo che teme continuamente l’Eterno, ma chi indurisce il suo cuore cadrà nella sventura.” (Pro 28:14)

“La grazia è fallace e la bellezza è vana, ma la donna che teme l’Eterno, quella sarà lodata.” (Pro 31:30)

“Anche se il peccatore fa cento volte il male e prolunga i suoi giorni, tuttavia io so che otterranno bene quelli che temono DIO, che provano timore davanti a lui.” (Ecc 8:12)

“Ascoltiamo dunque la conclusione di tutto il discorso: «Temi DIO e osserva i suoi comandamenti, perché questo è il tutto dell’uomo».” (Ecc 12:13)

“e sarà la sicurezza dei tuoi giorni, la forza della salvezza, sapienza e conoscenza; il timore dell’Eterno sarà il suo tesoro.” (Isa 33:6)

“39 Darò loro un solo cuore, una sola via, perché mi temano per sempre per il bene loro e dei loro figli dopo di loro. 40 Farò con loro un patto eterno: non mi ritirerò più da loro, facendo loro del bene, e metterò il mio timore nel loro cuore, perché non si allontanino da me.” (Ger 32:39-40)

“Allora quelli che temevano l’Eterno si sono parlati l’uno all’altro. L’Eterno è stato attento ed ha ascoltato e un libro di ricordo è stato scritto davanti a lui per quelli che temono l’Eterno e onorano il suo nome.” (Mal 3:16)

“E non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l’anima; temete piuttosto colui che può far perire l’anima e il corpo nella Geenna.” (Mat 10:28)

“49 perché il Potente mi ha fatto cose grandi, e Santo è il suo nome! 50 E la sua misericordia si estende di generazione in generazione verso coloro che lo temono. 51 Egli ha operato potentemente col suo braccio; ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;” (Luc 1:49-51)

“34 ¶ Allora Pietro, aperta la bocca disse: «In verità io comprendo che Dio non usa alcuna parzialità; 35 ma in qualunque nazione chi lo teme e opera giustamente, gli è gradito.” (Att 10:34-35)

“16 E quale accordo c’è tra il tempio di Dio e gli idoli? Poiché voi siete il tempio del Dio vivente, come Dio disse: «Io abiterò in mezzo a loro, e camminerò fra loro; e sarò il loro Dio, ed essi saranno il mio popolo». 17 Perciò «uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo, ed io vi accoglierò, 18 e sarò come un padre per voi, e voi sarete per me come figli e figlie, dice il Signore Onnipotente».” (2Co 6:16-18)

“Avendo dunque queste promesse, carissimi, purifichiamoci da ogni contaminazione di carne e di spirito. compiendo la nostra santificazione nel timore di Dio.” (2Co 7:1)

“9 Perciò anche Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato un nome che è al di sopra di ogni nome, 10 affinché nel nome di Gesú si pieghi ogni ginocchio delle creature (o cose) celesti, terrestri e sotterranee, 11 e ogni lingua confessi che Gesú Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre. 12 Perciò, miei cari, come mi avete sempre ubbidito non solo quando ero presente, ma molto più ora che sono assente, compite la vostra salvezza con timore e tremore, 13 poiché Dio è colui che opera in voi il volere e l’operare, per il suo beneplacito.” (Fil 2:9-13)

“9 Inoltre ben abbiamo avuto per correttori i nostri padri secondo la carne e li abbiamo rispettati; non ci sottometteremo molto di più ora al Padre degli spiriti, per vivere? 10 Costoro infatti ci corressero per pochi giorni, come sembrava loro bene, ma egli ci corregge per il nostro bene affinché siamo partecipi della sua santità. 11 Ogni correzione infatti, sul momento, non sembra essere motivo di gioia ma di tristezza; dopo però rende un pacifico frutto di giustizia a quelli che sono stati esercitati per mezzo suo.” (Ebr 12:9-11)

“20 Ma voi, carissimi, edificando voi stessi sulla vostra santissima fede, pregando nello Spirito Santo, 21 conservatevi nell’amore di Dio, aspettando la misericordia del Signore nostro Gesú Cristo, in vista della vita eterna. 22 E abbiate compassione degli uni usando discernimento. 23 ma salvate gli altri con timore, strappandoli dal fuoco, odiando perfino la veste contaminata dalla carne.” (Gid 1:20-23)

“6 ¶ Poi vidi un altro angelo che volava in mezzo al cielo e che aveva l’evangelo eterno da annunziare agli abitanti della terra e ad ogni, nazione tribù, lingua e popolo, 7 e diceva a gran voce: «Temete Dio e dategli gloria, perché l’ora del suo giudizio è venuta; adorate colui che ha fatto il cielo, la terra, il mare e le fonti delle acque».” (Apo 14:6-7)

“3 e cantavano il cantico di Mosé, servo di Dio, e il cantico dell’Agnello, dicendo: «Grandi e meravigliose sono le tue opere, o Signore, Dio onnipotente; giuste e veraci sono le tue vie, o Re delle nazioni. 4 Chi non ti temerà, o Signore e non glorificherà il tuo nome? Poiché tu solo sei Santo; certo tutte le nazioni verranno e adoreranno davanti a te, perché tuoi giudizi sono stati manifestati».” (Apo 15:3-4)

“5 ¶ E dal trono venne una voce che diceva: «Lodate il nostro Dio, voi tutti suoi servi e voi che lo temete, piccoli e grandi». 6 Poi udii come la voce di una grande moltitudine, simile al fragore di molte acque e come il rumore di forti tuoni che diceva: «Alleluia, perché il Signore nostro Dio, l’Onnipotente, ha iniziato a regnare.” (Apo 19:5-6)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...