SCORAGGIAMENTO

 

Quando siamo feriti, quando siamo soli, spaventati e sopraffatti da circostanze

al di là del nostro controllo, ci allontaniamo velocemente dalla nostra vera

fonte di pace e vittoria e guardiamo a vie e risorse umane. Quant’è tragico!

Sappiamo che Dio è ancora sul trono, in attesa che Lo invochiamo; sappiamo che

la risposta ad ogni nostro bisogno si può trovare soltanto in Dio, in

raccoglimento profondo con Lui. Arriveremmo anche a confessare ai nostri amici

spirituali: “So di aver bisogno di pregare! So che Dio ha la risposta! So di

dover gridare alla Sua presenza!”

È scoraggiamento della peggior specie quello che ci porta a cedere alla paura

e alla disperazione, mentre ignoriamo la maestà e la fedeltà di un Padre

amorevole. Dio disse ad Israele: “…Ho parlato con voi dal cielo…in ogni

luogo in cui farò sì che il mio nome sia ricordato, verrò a te e ti

benedirò” (Esodo 20:22,24). Ma Israele rispose: “Dio dimentica, nasconde

la sua faccia, non lo vedrà mai” (Salmo 10:11). “L’Eterno mi ha

abbandonato, il Signore mi ha dimenticato” (Isaia 49:14).

Sei un cristiano scoraggiato? Lo sei se ignori le maestose promesse del Signore

e dubiti che Egli è serio quando dice qualcosa! Egli ha promesso: “Può una

donna dimenticare il bambino lattante e non aver compassione del figlio delle

sue viscere? Anche se esse dovessero dimenticare, io non ti dimenticherò.

Ecco, io ti ho scolpita sulle palme delle mie mani; le tue mura mi stanno

sempre davanti” (Isaia 49:15-16).

Verrai schiacciato se continuerai a portarti dietro inutili pesi di colpa,

paura, solitudine, ansietà e agitazione soltanto perché ti rifiuti di

riposare sulle grandi e preziose promesse del Signore.

Dio non prende in giro i Suoi figli quando promette: “Or noi sappiamo che

tutte le cose cooperano al bene per coloro che amano Dio, i quali sono chiamati

secondo il suo proponimento” (Romani 8:28).

Dio non mente quando promette: “Gli occhi dell’Eterno sono sui giusti, e i

suoi orecchi sono attenti al loro grido… I giusti gridano e l’Eterno li

ascolta e li libera da tutte le loro sventure” (Salmo 34:15 e 17).

Non diventiamo impazienti, e non agiamo in base ai nostro sentimenti. Quando

siamo in difficoltà e gridiamo a Dio per ottenere misericordia ed aiuto, tutto

il cielo va in fermento in nostro favore. Se il Signore ci facesse vedere nel

mondo spirituale per farci contemplare le cose buone che sta preparando per

coloro che Lo invocano e confidano in Lui, sarebbe una vista incredibile per i

nostri occhi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...