Falsi profeti

165414_167844099924680_128857610489996_299248_3764635_n

Trattiamo adesso tutti quei sogni, quelle visioni e quelle rivelazioni che pretendono di aggiungere qualcosa alla Parola di Dio, nel senso che dicono che per essere salvati occorre credere qualcosa d’altro oltre quello che è scritto nella Bibbia perchè quest’ultima non è completa.

Sono delle menzogne generate dal diavolo, la Sacra Scrittura infatti contiene tutto quello che si deve credere per essere salvati.

La salvezza si ottiene soltanto per fede in Gesù Cristo per la grazia di Dio!

Identificare i falsi profeti

La Bibbia ci fornisce due criteri di verifica per identificare i falsi profeti.
“E se tu dici in cuor tuo: “Come faremo a riconoscere la parola che l’Eterno non ha proferito?”. Quando il profeta parla in nome dell’Eterno e la cosa non succede e non si avvera, quella è una cosa che l’Eterno non ha proferito; l’ha detta il profeta per presunzione; non aver paura di lui»” (De. 18:21,22).
Il primo criterio di verifica per un falso profeta è quanto accurata sia la sua profezia: non il 95% e neanche il 99%, ma il 100%. I veri profeti erano accurati al 100%. I veri profeti erano sotto il controllo diretto di Dio, per questo non potevano sbagliare. Se un profeta sbagliava anche una sola volta, questi era un falso profeta.

Coloro che oggi dichiarano di essere dei profeti sbagliano regolarmente. La cosa più sorprendente è che, sebbene predicano cose che poi non avvengono, essi non perdono i loro seguaci. Nell’Antico Testamento avrebbero perso la vita. Dio disprezzava talmente i falsi profeti che nel versetto precedente l’ultimo che abbiamo citato, Egli aveva per essi istituito la pena di morte!

Non esiste nessun altro profeta in cui occorre credere per essere salvati, in cui si deve credere oltre che in Gesù se si vuole scampare all’ira a venire. Gesù Cristo ci libera dall’ira a venire, chi crede in lui e segue le sue orme fino alla fine, sarà salvato.

Quando il carceriere chiese a Paolo e Sila cosa doveva fare per essere salvato gli fu risposto con franchezza:
“Credi nel Signore Gesù e sarai salvato tu e la casa tua” (Atti 16:31)
ancora oggi la stessa domanda ha la stessa risposta. La risposta da dare non è cambiata. Badate a voi stessi. Se dunque qualcuno viene a dirvi che Dio ha rivelato a Tizio o Sempronio la ‘pienezza del vangelo’ che non è scritta nella Bibbia ammonitelo e guardatevi da lui, è un seduttore, un cianciatore, un falso profeta.

Dicendo questo ribadiamo che la Scrittura non può essere annullata da nessun sogno, da nessuna visione e da nessuna rivelazione e che rimane sempre, dovunque e comunque l’autorità finale in tema di dottrina e di condotta. Ad essa occorre far sempre riferimento, essa deve essere sempre esaminata per vedere se le cose che vengono dette corrispondono a verità.

Dunque da tutti questi sogni, visioni, e rivelazioni, occorre guardarsi, non bisogna assimilarle, ma occorre confutarli con vigore.

La guida di Dio

Infine voglio dirvi che noi figliuoli di Dio per comprendere la volontà di Dio verso di noi non dobbiamo aspettarci sempre un sogno o una visione o una rivelazione perchè Dio non ha decretato di guidarci esclusivamente in questa maniera. Certamente in alcuni casi Dio ci rivelerà certe cose in questa maniera, ma in molti anzi moltissimi altri casi egli ci guiderà mediante la Sacra Scrittura che è una luce sul nostro sentiero e una lampada al nostro piede.

Quello che la Parola di Dio ci ordina lo dobbiamo fare senza discutere e senza chiedere una particolare rivelazione. Per esempio se vediamo un fratello nel bisogno ed abbiamo di che aiutarlo noi dobbiamo aiutarlo, non abbiamo bisogno nè di un sogno e neppure di una visione per farlo, perchè questo ce lo ordina già il Signore di fare.

Un altro esempio, se un giovane credente vuole sposarsi, egli non ha bisogno di un sogno o di una visione per sapere se un credente può sposarsi una ragazza incredula, perchè la sacra Scrittura dice già che questo non si deve fare. Ma di esempi del genere ne potrei fare tantissimi altri.

Dio ci guida mediante lo Spirito Santo che è in noi, cioè spingendoci a fare qualcosa o fermandoci dal fare qualcosa mediante dei chiari impulsi o freni procedenti dallo Spirito di Dio; dico chiari perchè si possono avvertire nel nostro intimo in maniera chiara, sempre ovviamente che si conduca una vita pia, giusta e santa nel cospetto di Dio perchè altrimenti si perde la propria sensibilità spirituale nel discernere la guida dello Spirito.

Questa guida dello Spirito ovviamente conferma pienamente quello che insegna la Scrittura e non gli va contro, ma soprattutto è in armonia con la volontà di Dio verso di noi.

Un esempio biblico di questa guida è quello che riguarda Paolo e i suoi compagni durante il loro secondo viaggio missionario secondo che è scritto:
“Poi, traversarono la Frigia e il paese della Galazia, avendo lo Spirito Santo vietato loro d’annunziar la Parola in Asia; e giunti sui confini della Misia, tentarono d’andare in Bitinia; ma lo Spirito di Gesù non lo permise loro” (Atti 16:6-7).

Alcune parole di incoraggiamento

Fratello, chiunque tu sia, sappi che Dio è un Dio grande a cui non c’è niente di troppo difficile, è un Dio che rivela i segreti ancora oggi, è un Dio che predice eventi futuri ancora oggi. Forse il tuo pastore ti ha detto che Dio non agisce più così, ti ha detto una menzogna perchè se così fosse ciò significherebbe che Dio è cambiato il che non può essere vero perchè lui ha detto che non cambia (cfr. Mal. 3:6). Il tuo pastore non conosce le Scritture e neppure la potenza di Dio, egli erra grandemente.

Dal canto mio, voglio incoraggiarti a cercare la faccia del Signore, Lui è pronto a parlarti nel caso tu hai bisogno di ricevere da lui una particolare parola che nessuno ti può dare.

Abbi piena fiducia nella promessa di Dio che dice:
“Invocami, e io ti risponderò, e t’annunzierò cose grandi e impenetrabili, che tu non conosci” (Ger. 33:3)
chi l’ha fatta è il Fedele, il Verace, Colui che non può mentire. Prendilo in parola, non ti deluderà mai.

Non ti sto dicendo di chiedere a Dio un sogno o una visione per ogni cosa che tu devi fare, perchè noi credenti siamo chiamati a camminare per fede e non per visione (cfr. 2 Cor. 5:7), ma solo che se hai bisogno di una rivelazione particolare in una particolare circostanza della tua vita sappi che Dio è pronto e capace a dartela.

Io posso dirti che il Signore quando ho avuto bisogno di una rivelazione, nella sua fedeltà e bontà me l’ha data. E siccome Dio non ha riguardi personali di nessun genere, posso dirti che la darà pure a te se ti accosti a Lui con sincerità, con un cuore puro, e con fede.

Che il Signore ti fortifichi, ti aiuti e ti protegga.

2 pensieri su “Falsi profeti

    1. Certo sorella che dobbiamo vivere l’evangelo, ma non le favole. Poi riguardo il giudicare non penso che tu abbia letto bene il post, non è stato giudicato o condannato nessuno, ma e stato fatto soltanto un commento biblico. Dtb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...