Testimonianza di Antonio Sammartino

Il mio incontro con il Cristo vivente.

22 luglio 2009             

tags:   
di sammartinoantonio

  Il mio incontro con il Cristo vivente

PACE. Mi chiamo Antonio Sammartino e sono nato in Torre Annunziata (NA) una Cittadina nell’hinterland Napoletano; sono il Penultimo dei figli e sono nato il 1/2/1948. Fin da piccolo ho avvertito nella Mia vita come se Dio mi volesse per Sè e quindi all’ETA’ della “prima comunione”, siccome la mia Famiglia era di condizione economica molto povera, il prete della parrocchia da me frequentata aveva due sorelle le quali sapevano cucire e mi fecero il vestito per la prima comunione e

 

così potei farla, questo fatto accrebbe in me la convinzione che io dovessi servire Dio. Frequentavo spesso la chiesa cattolica e memorizzavo tutto CIO’ CHE il prete Mi insegnava senza preoccuparmi MAI minimamente se quegl’insegnamenti venissero da Dio o dagli uomini e così fui presto in grado di poterli trasmettere; nel frattempo crescevo e siccome abitavo in un quartiere abbastanza malfamato nel quale c’era la cultura di emergere sugli altri, litigavo continuamente con i miei coetanei e DIO usò mio padre per portarmi via da quel luogo, e così cambiammo abitazione.

Essendo poi cresciuto, partii Militare e quando ritornai conobbi poi mia moglie, ci fidanzammo e ci sposammo, avevo anche un lavoro (ILVA di Bagnoli) e Dio benedisse la mia famiglia con la nascita della mia Primogenita (ora di figli ne ho 4). Avevo tutto ciò che poteva permettermi di stare sereno EPPURE NON LO ERO. Un giorno ho chiesto a DIO come poter fare per trovarLO e stranamente cominciarono a venirmi a trovare i Testimoni di Geova talché IO pensai che tutto ciò venisse da DIO, e quindi gli permettevo di venire a trovarmi però loro non mi parlavano MAI del Vangelo o del Mio Salvatore nè mi parlavano MAI di Ravvedimento nè di INVOCARE CRISTO GESÙ per avere il perdono dei miei peccati, non mi parlavano MAI della Nuova Nascita e soprattutto non mi parlavano MAI della DIVINITÀ del Signore Gesù, per loro a volte era una creatura e a volte era una specie di semi dio creato da DIO. Quando io gli facevo notare che EGLI E’ IL FIGLIUOLO DI DIO anche loro dicevano di credere a ciò, ma per Me ciò significava che GESÙ CRISTO E’ DIO, mentre per loro era solo una creatura umana venutaSi a prendere il castigo di DIO. Non mi parlavano MAI che DOVEVO RICEVERE che GESÙ CRISTO E’ MORTO PER I MIEI PECCATI e che E’ RISORTO PER LA MIA GIUSTIFICAZIONE, per non parlare di tante altre cose contrarie al VERO EVANGELO. Quindi mi resi conto che NON ERANO DEI VERI CRISTIANI e quindi li invitai a non venire più a farmi visita, ma nonostante ciò loro venivano, ma io non mi facevo più trovare. Nel frattempo rimasi nuovamente così, senza sapere come trovare DIO, senza sapere che EGLI mi stava trasportando al mio Dolce Salvatore, infatti cominciai a rifrequentare la chiesa cattolica, però STRANAMENTE entrando in quel luogo pieno di idoli ero ATTRATTO da un grosso crocifisso e da quell’Uomo che v’era sopra (ora so che era solo un idolo fatto da mano d’uomo) ma a quel tempo io non riuscivo a capire il Messaggio Spirituale di DIO nella mia vita; in realtà LUI mi ATTIRAVA a contemplare la morte di GESÙ per i miei peccati e cominciò a farmi desiderare la croce di Cristo, tanto è vero che io andavo sempre in chiesa cattolica e andavo sempre solo vicino alla statua che mi presentava UN UOMO CROCIFISSO, non mi veniva MAI VOGLIA di andare vicino ad altre statue e così passò altro tempo. Nel frattempo un giorno andando al lavoro mi venne vicino un uomo che mi disse: ‘Lo sai che GESÙ ti ama?’ io risposi di sì, ma in realtà volevo solo che mi lasciasse in pace, perchè non volevo essere condizionato più da nessuno, però quest’uomo mi avvicinava sempre, mi parlava, e mi faceva trovare all’interno del mio armadietto (che usavo per cambiarmi) dei fogli piccoli del Buon Seme che io leggevo (però non glielo dicevo).

Così cominciai a comprarmi una Bibbia e a leggervi dentro, nel farlo però (ogni volta che vi leggevo dentro) scoprivo che il cattolicesimo Romano MI AVEVA INGANNATO perchè ciò che leggevo era COMPLETAMENTE DIVERSO da ciò che mi avevano insegnato, non solo, ma Le Sacre Scritture CONDANNAVANO quegl’insegnamenti. Per esempio, una volta nel leggere Efes. 1:22 mi resi conto che Paolo diceva che Cristo E’ IL CAPO SUPREMO DELLA CHIESA, allora mi sembrò strano e dicevo: ‘Ma come mai Paolo, nonostante conosceva Pietro, dice che E’ Cristo il Capo Supremo della Chiesa e non dice che è Pietro, MA CRISTO?’ Un altra volta mi resi conto che non è un cibo che ci farà graditi a DIO (1° Cor. 8:8); in 1° Tim. 4:3-4 lessi che uomini ipocriti avrebbero INSEGNATO MENZOGNE (guidati da spiriti seduttori) e dottrine di demoni tra le quali vietare il matrimonio e ordinazione di astenersi da cibi che DIO ha creato, tutto ciò portò alla mia mente la Quaresima e il celibato dei preti quindi coloro che insegnavano questo in realtà NON ERANO VERI MINISTRI DI DIO. Riguardo al culto, mi resi conto che siccome DIO E’ SPIRITO LUI Desidera essere ADORATO SENZA ESSERE nè Visto nè RAPPRESENTATO con ALCUNA FIGURA perchè E’ SCRITTO CHE I VERI ADORATORI (perchè quelli falsi, cioè i PAGANI, Lo vogliono Rappresentare in forma visibile e quindi si fabbricano con le loro mani degli dii FALSI trasgredendo così UN PRECISO COMANDO DI DIO) LO ADORANO IN ISPIRITO E VERITÀ. In breve vi racconterò altre mie scoperte: (Grazie all’opera dello Spirito Santo nella mia mente) mi resi conto che il Culto VA DATO SOLO a DIO (Matt.4:10); che vi E’ UN SOLO mediatore tra Dio e gli uomini e che SI PUÒ andare DIRETTAMENTE da Gesù in quanto NON ESISTE NESSUN MEDIATORE tra Gesù e gli uomini; che il Sacrificio di Cristo NON E’ RIPETUTO continuamente perchè Cristo ha offerto SE STESSO UNA VOLTA SOLA ed essendo risuscitato dai morti NON MUORE PIÙ, la morte NON lo SIGNOREGGIA PIÙ; che offrire il culto e le preghiere a Maria e ai santi e agli angeli SIGNIFICA DIVINIZZARLI e quindi si trasgredisce il comandamento che dice: ‘NON AVERE ALTRI dii NEL MIO COSPETTO’ a tante e tante altre cose ancora. Dopo ciò DOVEVO scegliere tra LA Bibbia o la tradizione, tra DIO e l’uomo, tra CRISTO o il papa; HO SCELTO DIO – IL SUO FIGLIUOLO – E LA SCRITTURA SACRA.

Però il diavolo NON mi voleva perdere perchè mia sorella minore portò da me uno che nella chiesa romana (al mio Paese) era reputato un sapiente riguardo alle cose di DIO, ed io non sapendogli ancora trovare nella Bibbia le Risposte alle SUE ERESIE lo portai da un fratello che avevo conosciuto da poco e notai alcune cose: (1°) che LUI non era in grado di DIMOSTRARE CON Le Scritture ciò che diceva, ma si appellava alla tradizione; (2°) che NON CONOSCEVA Le Sacre Scritture; (3°) che mentre parlava s’imbrogliava mani e piedi NON SAPENDO RISPONDERE e quindi fece una figuraccia. Ma nonostante ciò, come io Vi avevo detto, il diavolo non voleva ancora arrendersi a perdermi, e quindi quest’uomo mi diede appuntamento al giorno dopo per portarmi dei libretti di preghiere e svariate immagini dei vari idoli cattolici, però la notte precedente successe una cosa, mentre dormivo Vidi nel sogno come una nuvola dalla quale si formò come un braccio con un cono in mano (tipo quello delle Olimpiadi) e UDII una voce che parlando Meco, diceva: ‘SOLO LUI TI SALVERÀ’. comunque la mattina dopo svegliandomi senza pensare al sogno, mi recai all’appuntamento e lui si presentò portandomi ciò che mi aveva promesso ed ecco che all’improvviso quando lui mi diede le varie immagini e i libretti di preghiere, ci fu qualcosa che parlando alla mia mente, mi ricordò il sogno con le parole ‘SOLO LUI TI SALVERÀ’, subito dopo io notai un bidone della spazzatura e vi gettai dentro tutto ciò che quell’uomo mi aveva portato, e così me ne andai a casa. Non ricordo se fu il giorno dopo o alcuni giorni dopo, andammo a pregare in casa di alcuni fratelli e prima di pregare facemmo un canto che parlava di un Pastore che aveva 100 pecore che stavano in un gregge però in una sera a contarle tutte NE MANCAVA UNA e triste pianse, IL Pastore lasciò le 99 pecore e si mise alla ricerca della pecora smarrita, la trovò, LA TROVO’ GEMENTE TREMANTE DI FREDDO, GUARI’ LE SUE FERITE, LA PRESE NELLE SUE BRACCIA, AL GREGGE RITORNO’. Questo canto sconvolse la mia vita. mi venne un nodo alla gola e una gran voglia di piangere, ma non lo feci. Dopo la preghiera ritornammo ognuno alla propria abitazione, sennonché io pur avendo dormito tutta la notte, mi svegliai con la mia bocca che cantava quel canto, allora fattosi più tardi andai a cercare il fratello che aveva quel canto, lo trovai e lui me lo prestò talchè io mi allontanai e mi isolai, andandomene in una strada di campagna e cominciai a cantarlo sennonché mi resi conto di essere IO QUELLA PECORA CHE MANCAVA DALL’OVILE e che era smarrita e tutta tremante di freddo era stata trovata dal suo Pastore. A quel punto mi resi conto di essere una pecora perduta e sentii sulle mie spalle TUTTO IL PESO DEI MIEI PECCATI e cominciai a piangere a dirotto, dispiacendomi di essi e fu’ a questo punto che mi ricordai di Quell’Uomo Crocifisso per essi e GRIDAI A LUI affinché avesse pietà di me e mi Salvasse da essi e dall’ira di DIO. A quel punto quel pianto di pentimento si tramutò in un pianto di gioia, perchè mi resi conto che il mio Pastore aveva trovato la Sua pecora e l’aveva condotta all’Ovile, e fu a quel punto che il grave fardello prodotto dal peso dei miei peccati, SPARI’ da me lasciando il posto ad una pace interiore, MAI SPERIMENTATA PRIMA. Così capii di avere trovato finalmente DIO, o meglio di essere stato trovato da LUI. Mi resi conto che l’uomo cerca una religione, senza sapere che DEVE CERCARE UNA PERSONA CHE E’ STATA CROCIFISSA per l’uomo e che E’ RISUSCITATA PER GIUSTIFICARE l’uomo.

Le religioni predicano le proprie chiese e le proprie idee, ma il cristianesimo PREDICA LA DIVINA PERSONA DELL’ETERNO FIGLIUOLO DI DIO perchè il Padre disse: ‘Questo E’ IL MIO DILETTO FIGLIUOLO NEL QUALE MI SONO COMPIACIUTO; ASCOLTATELO’. Tante persone nascono e crescono nel Cattolicesimo Romano e pur professandosi cristiane, sono purtroppo dei pagani come lo ero io e la gente ancora oggi mi domanda dicendomi: ‘Perchè hai lasciato il cristianesimo? e io rispondo: ‘Io non ho lasciato il Cristianesimo, anzi SONO DIVENTATO UN CRISTIANO, CONVERTENDOMI AL CRISTO DI DIO e che ho solo lasciato un sistema religioso PAGANO, ABILMENTE MASCHERATO DA CRISTIANESIMO che aveva fatto di me uno schiavo del diavolo e del peccato, legando la mia anima a tanti precetti e dottrine umani promettendomi libertà e perdono dei peccati mentre ESSI STESSI SONO SCHIAVI DEL PECCATO E DEL LORO SISTEMA RELIGIOSO.

Ora sono trascorsi 20 anni dalla mia conversione e non sono per niente pentito di averlo fatto perchè HO TROVATO IL CRISTO VIVENTE perchè DIO passo dopo passo mi ha condotto alla croce del SUO FIGLIOLO e per la Sua Gratuita Grazia mi ha salvato perdonando i miei peccati, sono nato di nuovo, sono diventato un figliuolo di DIO, ho ricevuto il DONO dello Spirito SANTO dopo aver creduto e sono stato battezzato nel Nome della DIVINA TRINITÀ facendo la promessa a DIO di servirLO per vita e per morte.

A quanti volessero saperne di più riguardo alla mia FEDE nel SIGNORE GESÙ CRISTO, rivolgo l’invito a scrivermi mediante Posta Elettronica.
sammartino.antonio@gmail.com

DIO VI BENEDICA

Antonio Sammartino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...