LETTERA AD UN AMICO

GUDATI DAL BISOGNO DI APPROVAZIONI

Caro amico, non ti scrivo per accusarti, e nemmeno per colpevolizzarti , ma ti scrivo perché sei rimasto sempre nel mio cuore, so che sei ancora incatenato dal tuo “senso di colpa” e dal tuo non saper “dire di no”
ti preoccupi troppo di ciò che gli altri possono pensare di te, e vivi purtroppo, facendo solo ed esclusivamente quello che agli altri piace, perdendo di vista; lo scopo che Dio ha per la tua vita.
Galati 1:10

E pertanto questa tua insicurezza, ti sta portando verso un punto morto, di cui non ci sarà nessuna crescita spirituale: una vita vuota, e un potenziale inutilizzato,
1Tessalonicesi 2:4
L’apostolo Paolo ti vuole avvisare!! non puoi continuare a piacere agli uomini, perché e solo Dio che prova i cuori!
Intanto gli anni passano, e lo scopo di Dio nella tua vita sfuma di giorno in giorno,
e tu stai perdendo la tua PERSONALITA’, perché non riesci più a fare nulla senza essere Approvato dagli altri,
2Timoteo 2:15
Si e vero sei approvato dagli altri, ma non sei approvato da Dio, Perché senza l’approvazione di Gesù; diventa vano tutto quello che fai
E poi hai ricevuto tanti (insegnamenti ) ma sei rimasto sempre lo stesso, non c’è mai stato cambiamento in te, sei rimasto un cristiano fiacco,senza spina dorsale, un buono a nulla!
Ebrei 13:9
Se tu dovresti vivere fino a cento anni non cambieresti mai; rimarresti sempre un bambino spirituale; perché quel bisogno di approvazione che ti porti dietro (da uomini che ritieni superiori a te) ti sta portando lontano da Dio. Atti 5:29
“Lo sai che ti voglio bene”, e voglio che tu riconosca la trappola in cui sei caduto,(e ti ravvedi) ti chiedo “ da fratello in Cristo” di disintossicarti, da tutto questo marciume,
e potrai sperimentare una graduale trasformazione, di gloria in gloria, nell’immagine di Cristo. 2 COR 3:18
Ti capisco, e so che non senti più la presenza di Dio nella tua vita, non hai più la forza per reagire a tutto questo, ma ti ricordo che; sperimentare la presenza di Cristo in un luogo di culto non è una questione collettiva ma INDIVIDUALE,
La tua comunità potrà essere anche morta, ma tu puoi essere lo stesso ripieno della presenza di Cristo.
Il male che hanno messo in te e questo: non ti hanno mai detto che ti devi santificare, (ma che devi ubbidienza ai tuoi superiori), e tu con il bisogno di approvazione che hai, ubbidisci per istinto, al solo fatto di non sentirti in colpa.
2Timoteo 2:15
Non ti hanno mai detto che devi studiare la parola di Dio, ma ti hanno guidato i tuoi ( maestri) nella lettura, affogando ogni tuo desiderio di conoscenza.
So che in questi momenti sei sotto pressione: paure,ossessioni credenze inconsce, emozioni forti che controllano la tua vita, e so anche che non riesci a decidere da solo, il motivo di tutto questo è perché sei stato sempre guidato da altri, e i tuoi continui alti e bassi lo dimostrano.
Non ti stò chiedendo di lasciare quella comunità piena di regole e e di false dottrine,(anche se tu non l’ammetterai mai) ma la tua vita e importante!! Non puoi affidarla a delle persone “incapaci di insegnare”, ti chiedo soltanto di ragionare con la tua testa, anche se avvolte sembra che ti hanno fatto il trapianto del cervello . Mi sento male quando vedo che, con insistenza difendi la tua denominazione, e trascuri la parola di Dio, ti prego, ritorna in te: DIFENDI LA PAROLA DI DIO!!
Un’ultima cosa: quando vedi altri fratelli, “anche se non fanno parte della tua denominazione” non aver paura di fermarti a parlare, (lo so che il tuo pastore non permette comunione con altri fratelli,eccetto con quelli della tua denominazione) QUINDI HAI PAURA DI ESSERE RIPRESO ma fatti coraggio, reagisci, comportati da uomo maturo, cerca di crescere, non bere sempre latte.
Ebrei 5:13
A QUESTO PUNTO TI DICO CON FRANCHEZZA E CON AMORE; TU NON STAI UBBIDENDO A DIO, MA STAI UBBIDENDO AD UOMINI CHE SONO SOTTOPOSTI AD ALTRI UOMINI, E QUESTI ANCORA AD ALTRI UOMINI, PPRATICAMENTE STAI UBBIDENDO AD UNA DENOMINAZIONE.

Quando leggi questa lettera, non buttarla subito nel cestino, “come hai fatto con la tua vita” ma rifletti (da solo questa volta) senza sentirti in colpa.
Ti saluto in Cristo
Tuo amico e fratello
Rocco Ienco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...