1° Giovanni .4:8

Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.

La tua influenza è positiva o negativa?

positivo_negativoLa tua influenza è positiva o negativa?

Quanto è difficile avere una buona relazione con amici, famigliari o colleghi di lavoro che sono sempre litigiosi e arrabbiati. Sembra che ogni parola che dicono abbia l’obiettivo di abbattere, di distruggere, di criticare, di giudicare e, talvolta, anche di rovinare la vita e la reputazione di qualcuno. Una persona piena di parole negative, distruttive ed offensive non ha certamente una vita che promuove e porta l’attenzione su Gesù.

Oggi, prima di pensare a chiunque altro, fermiamoci per un momento a considerare le parole che noi diciamo. Come sono le nostre parole? Quale effetto hanno nella vita degli altri? Abbattono, feriscono e sminuiscono le persone, lasciando in loro una sensazione di umiliazione ed inferiorità? Forse ci siamo dimenticati chi è e come è il nostro Signore Gesù Cristo. Il nostro Signore è un Dio d’amore. La Sua vita è stata totalmente dedicata ad amare e a rialzare le persone dalla polvere, e non a schiacciarle ancora più in basso di dove si trovavano. La Sua vita è stata data e sacrificata fino ad un punto di estremo altruismo per l’uomo. Egli è stato brutalmente frustato, picchiato ed ammazzato per salvare la vita di ognuno di noi. Spesso è molto semplice per le persone dimenticare questo infinito amore di Dio per loro ed essere invece totalmente egoiste e focalizzate su come loro si sentono e cosa loro provano, al punto da sentirsi giustificate ad esprimere parole devastanti nei confronti di qualcuno che forse non le ha trattare come avrebbe dovuto.
Il problema è che molte persone che leggeranno questo articolo, immediatamente penseranno che le cose scritte sono vere, ma che certamente non sono per loro ma per qualcuno che loro conoscono. Spesso le persone che tendono ad usare le loro parole come frecce appuntite e velenose non hanno l’umiltà di esaminare se stesse ma, al contrario, pensano: “E’ vero ciò che è scritto in questo articolo. Bisognerebbe che il tal dei tali lo leggesse perché è esattamente la sua descrizione!”, senza realizzare invece che si tratta proprio della loro descrizione! Gesù è stato veramente chiaro al proposito. Ha detto di smetterla di cercare di togliere la pagliuzza dall’occhio del nostro fratello, mentre abbiamo un palo nel nostro occhio. Ognuno di noi che legge questo articolo, dovrebbe fermarsi un attimo a considerare se stesso, pensando a come questa verità si applica alla sua vita, e non invece cercare il modo per far arrivare questo articolo alla persona che lui o lei crede ne abbia bisogno. Cerchiamo ed esaminiamo il nostro cuore, le nostre parole e le nostre azioni. Sei tu come un cartello luminoso che irradia amore, misericordia e parole di vita verso gli altri? Le persone che ti circondano si sentono rinfrescate e rafforzate da te, dalla tua compagnia e dalle tue parole? Oppure se ne vanno dalla tua presenza sentendosi appesantite, scoraggiate e ferite? Se per caso stai realizzando e comprendendo di non aver fatto finora un buon lavoro a questo proposito, ma di essere stato più un’influenza negativa che positiva, non sentirti sopraffatto e scoraggiato.

Oggi è un nuovo giorno e puoi cambiare! Dio è meraviglioso, misericordioso e buono, e sai una cosa? Lui ti ha già perdonato in Cristo! Dal momento in cui hai ricevuto Gesù nel tuo cuore, Egli ti vede perfetto in Lui. Questo non ti fa venire voglia di gridare dalla gioia? Tu potresti chiedere: “Ma come può un Dio così puro e santo vedermi perfetto, quando in realtà sono un fallimento?” Il motivo è che ti vede attraverso Gesù, attraverso il sangue versato da Suo Figlio proprio per te. Per l’eternità, Egli ti vede attraverso il sacrificio di Gesù per te! Questo dovrebbe darti la forza e l’entusiasmo per prendere la decisione di onorare ciò che Lui ha fatto per te e di rappresentarLo nel miglior modo possibile nella tua vita attraverso le tue parole e le tue azioni. Viviamo in un mondo già di per se pieno di negatività, tristezza e miseria. Noi credenti dobbiamo fare la differenza e risplendere come luce in un mondo pieno di tenebre. Dobbiamo essere coloro che sono veloci nel perdonare gli altri e che parlano parole di incoraggiamento e benedizione.

Ognuno di noi può prendere questa decisione oggi stesso, ricevendo la grazia di Dio nel suo cuore e comprendendo il Suo infinito ed incondizionato amore. Solo allora saprà quindi riversarlo nella vita di coloro con i quali viene in contatto nella sua quotidianità. Solamente dopo aver compreso quanto Dio ci ama e quello che Gesù ha fatto per noi, saremo in grado di cambiare le nostre parole e trasformarle in semi di benedizione che andranno a depositarsi nel cuore dei nostri amici, dei nostri famigliari e dei nostri colleghi di lavoro.

Tratto da Oasi di Grazia.

About these ads

22/06/2013 - Pubblicato da | Amore incondizionato, Grazia | ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.